Servizio diurno per l’integrazione SDI
Home » Servizi » Servizio diurno per l’integrazione SDI
Servizio diurno per l’integrazione SDI

DEFINIZIONE
Il «Servizio Diurno per l’integrazione» è un servizio socio-educativo-assistenziale articolato in un
modulo individuale e in un modulo di gruppo.
DESTINATARI
L’inserimento nel servizio è riservato a persone disabili con necessità educative ed assistenziali secondo
quanto meglio di seguito precisato. Sono esclusi i beneficiari della misura B1. Tutti i progetti, sia
individuali sia di gruppo, sono comunque da svilupparsi di norma entro il 65° anno fatto salvo la
valutazione del servizio sociale nel rispetto delle necessità condivise nel progetto individualizzato.
MODULI IN CUI SI ARTICOLA IL SERVIZIO
Modulo individuale
Il modulo individuale consiste in un affiancamento educativo-assistenziale finalizzato al sostegno della
persona e dei suoi caregiver nella realizzazione del progetto individuale.
Si articola in ragione dell’intensità del sostegno definito in sede di redazione del progetto
individualizzato come segue:

  • bassa intensità
  • media intensità
  • alta intensità.
    È caratterizzato da alta flessibilità organizzativa e non fa riferimento ad un luogo specifico in quanto si
    svolge nei «luoghi» di partecipazione, socializzazione, cultura, lavoro del territorio.
    È finalizzato al raggiungimento di obiettivi specifici declinati nel progetto individuale e riferibili alle
    seguenti aree di intervento:
  • acquisizione e/o consolidamento di autonomie personali socio-relazionali;
  • acquisizione e/o consolidamento di requisiti, abilità e autonomie spendibili in ambito
    lavorativo (durata massima del progetto 1 anno);
  • monitoraggio e osservazione educativa di particolari situazioni di fragilità;
  • accompagnamento verso servizi diurni quali, ad esempio, CSE, SFA, CDD (durata massima del
    progetto 6 mesi);
  • sostegno e accompagnamento alla domiciliarità per una vita autonoma o semiautonoma;
  • raccordo con le attività del percorso scolastico;
  • sostegno e accompagnamento del caregiver di minori disabili appartenenti a nuclei fragili.
    Le prestazioni, stabilite in base ai bisogni del soggetto e d’intesa con il Comune e con la famiglia, sono
    remunerate entro importi massimi stabiliti dall’avviso pubblico per la formazione dell’elenco dei
    soggetti qualificati.

Modulo di gruppo (SDI di Gruppo)
Il modulo di gruppo ha una sede propria (Brescia, via L. Manara 21) e si esplica in un progetto dedicato ad un gruppo di persone che hanno caratteristiche, bisogni, interessi omogenei e tali da richiedere e consentire una proposta di servizio più specifica rispetto a quelle di CSE e SFA.
Il modulo di gruppo è caratterizzato da specificità della proposta progettuale dedicata a un piccolo
gruppo, e/o dalla collocazione in contesti e in luoghi del tessuto sociale/residenziale riconducibili alla
quotidianità.
Il modulo di gruppo nasce dalla trasformazione del vecchio Laboratorio Occupazionale, ne ha mutuato la sede e l’impostazione occupazionale arricchendosi di attività varie finalizzate soprattutto all’integrazione sociale. Le attività che offre il sevizio, nterne o esterne, sono le seguenti:
Piscina, Ginnastica dolce, attività in Biblioteca, partecipazione ad eventi sul territorio, gite culturali, arte, Tirocini di Inclusione Sociale personalizzati).
L’impostazione occupazionale rende il servizio particolarmente adatto per quelle persone che, a causa di difficoltà proprie, ha dovuto abbandonare il mondo del lavoro, ma ha ancora bisogno di riconoscersi nel “ruolo sociale del lavoratore” oppure per chi ha bisogno d valutare i propri requisit prelavorativi.

AMMISSIONE AL SERVIZIO E PROGETTO INDIVIDUALIZZATO
L’ammissione al servizio, sia per la modularità individuale che per quella di gruppo, è regolata dal
GLOS-NSD (Gruppo di Lavoro Orientamento ai Servizi-Nucleo Servizi Disabili).
L’attivazione e la frequenza del servizio prevedono la predisposizione di un progetto individualizzato a
cura dell’équipe multi-professionale di riferimento e dell’Ente Gestore del servizio.

Responsabile del servizio: dott. Alberto Castiglioni 0303371716
Coordinatore del serviizo: dott.ssa Miriam Lussignoli 3715166618

Contatti: ufficio 0303735239 mail sdisangiuseppe@libero.it

Servizio diurno per l’integrazione SDI

Mercatino dell’usato “NUOVE ALI”

La San Giuseppe Fiumicello Soc. Coop. Onlus opera nel territorio di Brescia, quartiere Fiumicello da oltre 30 anni, è nata dalla naturale evoluzione di un gruppo di volontariato che, coordinato dall’allora Parroco Don Roberto Fè, assisteva gli anziani non più...

leggi tutto

SDI DI GRUPPO

DEFINIZIONEIl servizio SDI di Gruppo fa parte «Servizio Diurno per l’integrazione» nella sua articolazione come modulo di gruppo.DESTINATARIL’inserimento nel servizio è riservato a persone disabili con necessità educative ed assistenziali secondoquanto meglio di...

leggi tutto

Centro Socio Educativo – CSE SAN GIUSEPPE

Cosa è? Il nostro Servizio è rivolto a persone disabili che, per loro caratteristiche, non necessitano di Servizi ad alta protezione e la cui fragilità non sia compresa tra quelle riconducibili al sistema socio sanitario ed è normato dalle DGR 7/20763, DGR 7/20943 del...

leggi tutto

ALLOGGI A PROTEZIONE

NATURA E FINALITA’ DEL SERVIZIO I Servizi Residenziali per persone con disabilità sono nati dall’esigenza di rispondere a bisogni precisi ed urgenti di persone con disabilità che per vari motivi non possono più vivere nel contesto familiare.Tali servizi sono siti a...

leggi tutto

COMUNITA’ RESIDENZIALE PER ANZIANI (C.R.A.)

NATURA E FINALITA’ DEL SERVIZIO Il servizio Comunità Residenziale per Anziani “San Giuseppe” è un servizio di natura assistenziale che rientra nella sperimentazione prevista dalla Legge regionale n.3/2008 e nasce come nuova soluzione tra domicilio e RSA; i riferimenti...

leggi tutto
Share This